Limitare lo schermo aggiorna la frequenza su un telefono cellulare prolungando notevolmente la durata della batteria?

No, le dimensioni dello schermo e la potenza emessa dalla luce sono i principali fattori che riducono la batteria.

Un 480p di solito utilizza meno corrente di un telefono 720p perché ha uno schermo più piccolo.

Un effetto secondario di una risoluzione inferiore è che è necessaria meno RAM per creare interfacce utente e mantenerle in memoria. Ogni interfaccia utente è integrata in un’immagine buffer, che viene quindi visualizzata.

Meno operazioni necessarie sull’immagine buffer rendono anche il processore più veloce, quindi ha bisogno di meno tempo e quindi di meno energia.

Ogni volta che lo schermo si aggiorna, l’immagine nel buffer viene recuperata e mostrata sullo schermo. Il processore non crea una nuova immagine dello schermo ad ogni aggiornamento, ma agisce sempre solo sul buffer.

Quindi sotto il clock lo schermo non ti darà alcuna performance ma solo uno schermo tremolante.

Una risoluzione inferiore può influire sul tempo della batteria, ma a costo di uno schermo tremolante.

Riducendo la luminosità si risparmia energia, ma poiché la stragrande maggioranza dell’energia utilizzata dal display in un telefono cellulare, laptop, ecc. Viene consumata dalla retroilluminazione, modificando la frequenza di aggiornamento o la “risoluzione” (non è possibile modificare risoluzione del display) ha solo un effetto molto lieve.

Sicuramente Sì. Lo schermo consuma più energia dalla batteria e quando si abbassa la luminosità, si riduce il consumo della batteria.