Come migliorare la mia pagina del Google Play Store (App Android su Google Play)

Dai un’occhiata a questi:

35 Suggerimenti per migliorare la pagina dell’App Store

La storia

Quando ho lanciato la mia prima app negli app store qualche anno fa, ho pensato che fosse così fantastica da ottenere molti download.

Poi ho aspettato e ho aspettato …

Quello che è successo è stato, c’erano pochi download ogni giorno.

Poi ho capito che era un sacco di trucchi per l’ottimizzazione di app store che avrei dovuto fare per migliorare la mia pagina di app store.

Alla fine, sono riuscito ad aumentare i download delle app del 1478% in un mese!

Ho scritto un mega post (> 6000 parole) su 35 suggerimenti per l’ottimizzazione dell’app store per riassumere la mia esperienza. Se li segui, sono sicuro che puoi aumentare notevolmente i download delle app.

La parte migliore? Puoi farli tutti senza spendere un centesimo!

I 35 suggerimenti per l’ottimizzazione dell’App Store

Ecco un estratto di tutti e 35 i suggerimenti:

  1. Nome app e parole chiave
  2. Formato nome app
  3. Lunghezza nome app
  4. Descrizione app e parole chiave
  5. Descrizione app – Le prime poche frasi
  6. Descrizione app: la descrizione espansa
  7. Descrizione dell’app Lunghezza
  8. Icona app
  9. Parole chiave dell’App Store – Ottenere idee per le parole chiave
  10. Parole chiave dell’App Store – Selezione delle parole chiave
  11. Ottimizzazione delle parole chiave dell’App Store
  12. Schermate dell’app
  13. Video di anteprima dell’app
  14. Valutazioni dell’App Store – L’impatto
  15. Valutazioni dell’App Store – Ottenere valutazioni a cinque stelle
  16. Valutazioni dell’App Store – Rispondi alle recensioni
  17. Valutazioni su App Store – Recensioni su una stella
  18. Strategia di localizzazione delle app
  19. Localizzazione app – I migliori paesi per la tua app
  20. Localizzazione app – Principali paesi per entrate
  21. Tassi di conversione delle app – L’impatto
  22. Tassi di conversione delle app – Visualizzazione pagina CR
  23. Tassi di conversione delle app – Scarica CR
  24. Dimensioni dell’app
  25. Prezzi delle app: gratis con gli acquisti in-app
  26. Prezzi delle app – Gratis con annunci
  27. Prezzi delle app – App a pagamento
  28. Compatibilità app – iMessage
  29. Compatibilità app – Apple Watch
  30. Compatibilità app – Condivisione famiglia
  31. Compatibilità app – Game Center
  32. Aggiornamenti delle app
  33. Apple App Store e Google Play
  34. Mettere tutto insieme
  35. Ecco cosa fare dopo

Nome app e parole chiave

Assegna un nome alla tua app in modo creativo e ricercabile. Non solo è il primo indizio a dire ai tuoi potenziali utenti qual è la tua app, ma ottiene anche la tua app nei risultati di ricerca.

Secondo una ricerca di MobileDevHQ (ora ribattezzata Tune), l’uso di parole chiave nel titolo può comportare un aumento fino al 10,3% delle classifiche.

Immagine gentilmente concessa da MobileDevHQ tramite John Rampton su Forbes

Gli algoritmi di ricerca di Google e Apple eseguono la scansione del nome dell’app per parole chiave quando un utente esegue una ricerca per parola chiave nei mercati delle app. È una buona idea includere alcune parole chiave nel nome dell’app come pratica di ottimizzazione dell’App Store. È perché entrambe le piattaforme danno priorità piuttosto alte alle app con nomi di app che contengono l’input di ricerca.

Ma non inserire tutte le parole chiave nel titolo o l’app sembrerà spam. Devi trovare un buon equilibrio tra parole chiave e marchio. Ma come? Continuare a leggere!

[Indietro]

Formato nome app

Mantieni il nome attuale breve e dolce. È quindi possibile aggiungere questo breve marchio con alcune parole chiave, in genere precedute da un trattino o un punto e virgola.

Suggerimenti per l’ottimizzazione dell’App Store :

Formato nome app
Utilizza il formato “Marca – Parole chiave” o “Marca: parole chiave” per includere parole chiave pertinenti nel tuo nome.

Ecco alcuni esempi reali:

Google Maps – Navigazione e transito

App Amazon: acquista, scansiona, confronta e leggi le recensioni

eBay: compra, vendi, risparmia! Elettronica, moda e altro

Pandora – Musica e radio gratuite

Il canale meteo: avvisi, previsioni e radar

È anche importante utilizzare solo caratteri compatibili con URL nel titolo, in particolare nell’App Store. È perché Apple utilizza il nome dell’app per creare l’URL dell’app. Inoltre, evita qualsiasi carattere speciale nel nome della tua app, come il marchio o il simbolo del copyright. Faranno in modo che iTunes faccia riferimento all’ID numerico della tua app per cercare parole chiave pertinenti anziché il nome della tua app.

Lo sapevate?
In meno di 30 secondi, puoi ottenere un rapporto di ottimizzazione dell’App Store della tua app qui. Inserisci il nome della tua app e il rapporto ti dirà come aumentare i download delle tue app utilizzando l’ottimizzazione dell’app store. Ed è gratuito.

[Indietro]

Lunghezza nome app

Apple limita il nome dell’app a un massimo di 50 caratteri da settembre 2016. Quindi devi fare buon uso di ogni personaggio nel nome dell’app.

Marchio: utilizzare 23 caratteri o meno per una presentazione ottimale su ogni dispositivo.

Lunghezza totale : per sfruttare al massimo il limite di 50 caratteri, utilizzare più di 40 caratteri per coprire le parole chiave più pertinenti dell’app store.

[Indietro]

Descrizione app e parole chiave

Apple App Store: Apple App Store non cerca le parole chiave nella descrizione dell’app, ma ciò non significa che gli sviluppatori iOS possano essere pigri con esso. Leggi le sezioni seguenti per ulteriori suggerimenti sulla descrizione dell’app.

Google Play Store: devi fare attenzione con la descrizione dell’app. È perché Google estrae le parole chiave dalla tua descrizione come parole chiave della tua app. Incorporare le parole chiave del tuo app store nella descrizione in frasi naturali e sensibili. Tieni presente che le parole chiave nella sezione above the fold (le prime poche righe) hanno un peso maggiore rispetto al resto della copia descrittiva dell’algoritmo di classificazione di Google, quindi ricorda di inserire le parole chiave principali in questa sezione. E questo ci porta al prossimo suggerimento di seguito …

[Indietro]

Descrizione app – Le prime poche frasi

Secondo StoreMaven, solo una media del 5% di utenti farà clic sul pulsante “leggi di più” sotto la breve descrizione su Google Play.

Questo numero è ulteriormente ridotto solo al 2% sull’App Store di Apple.

Quindi ogni personaggio nella breve descrizione conta!

Sul cellulare, hai solo 252 caratteri per questa breve descrizione.

Non vuoi sprecare spazio qui. Renderlo conciso e attirare l’attenzione. Evita righe vuote e frasi interrotte.

Spiega agli utenti cosa rende unica la tua app e perché la adoreranno. Concentrati sui valori della tua app, anziché sulle funzionalità. E non dimenticare di includere un testo di invito all’azione per entusiasmare gli utenti!

[Indietro]

Descrizione app: la descrizione espansa

Evidenzia qui le funzionalità della tua app. Usa gli spazi e gli elenchi puntati per facilitarne la lettura. Se possibile, elenca anche tutte le prove sociali, i premi e le menzioni d’onore che la tua app ha ricevuto. Non dimenticare di includere anche i link dei social media della tua app.

Inoltre, Google Play Store consente una ricca formattazione ed emoji nella descrizione dell’app. Fai buon uso di questi per organizzare la tua descrizione e distinguerti dalla massa.

Comunicare nel tono del tuo marchio. Usa la terminologia che il tuo pubblico di riferimento apprezzerà e comprenderà.

[Indietro]

Descrizione dell’app Lunghezza

Abbiamo analizzato la lunghezza della descrizione delle 100 migliori app nel novembre 2016. Ecco alcuni risultati:

  • Il 90% delle 100 migliori app utilizza più di 589 caratteri
  • Il 90% delle 100 migliori app utilizza meno di 3385 caratteri.

Sebbene la lunghezza della descrizione dell’app non abbia un grande impatto rispetto ad altri fattori, è comunque una buona idea mantenere la lunghezza all’interno di questo intervallo.

Suggerimenti per l’ottimizzazione dell’App Store:

Benchmark con le 100 migliori app
Vuoi conoscere le ultime statistiche sulla lunghezza della descrizione? Usa questo strumento di ottimizzazione dell’App Store. Lo strumento confronta la tua app con le 100 migliori app e ti dice come migliorare.

[Indietro]

Icona app

Un’icona migliore può aumentare i tuoi download fino al 560%!

Per progettare una buona icona, mantieni il tuo design semplice e accattivante. Non stipare il piccolo spazio con molti oggetti o parole. Vuoi che le persone ricordino l’icona dopo la prima impressione. Inoltre, assicurati che la tua icona sia ancora bella quando viene ridimensionata alla dimensione più piccola richiesta da App Store / Google Play. Dovrebbe anche avere un bell’aspetto su sfondo chiaro e scuro.

Per ricevere ulteriori ispirazioni sul design, sfoglia le app più votate nella tua categoria e le migliori scelte di Apple / Google. Inoltre, assicurati che la tua icona sia diversa da quella della concorrenza per evitare la confusione del marchio. Colori contrastanti, forme diverse o aggiunta di una cornice possono anche aiutare.

Suggerimenti per l’ottimizzazione dell’App Store:

Icona con marchio vs funzionale
Se la tua app ha un marchio, usa il logo per rendere riconoscibili il tuo marchio e i tuoi prodotti futuri. Se la tua app è un’app funzionale, usa un oggetto per descriverla.

Icona app con marchio – facebook

Icona dell’app funzionale – Whatsapp Messager

[Indietro]

Parole chiave dell’App Store – Ottenere idee per le parole chiave

Per cominciare, prova a trovare almeno 50 parole chiave. Ecco alcuni ottimi strumenti che ti aiutano con le idee per le parole chiave dell’app store. Tutto quello che devi fare è fornire una parola chiave. Questi strumenti ti daranno quindi molte idee per le parole chiave da considerare. E sono tutti gratuiti!

  • Übersuggest
  • Dizionario inverso OneLook
  • Google Keyword Planner
  • Annunci di ricerca Apple> Parole chiave consigliate (solo per sviluppatori di app iOS)

Puoi anche utilizzare Google Trends per verificare la popolarità di una parola chiave in diversi Paesi. Questo è molto utile se vuoi avviare la tua app in determinati paesi.

Ricorda che le parole chiave devono essere pertinenti alla tua app. Non essere tentato di usare una parola chiave solo perché è popolare, ma non pertinente per la tua app. Desideri che la tua app venga trovata dagli utenti che scaricheranno e apprezzeranno davvero la tua app.

Suggerimenti per l’ottimizzazione dell’App Store :

Parole chiave sensibili al tempo
Illustriamo l’idea con un esempio: l’utilizzo di “Rio” e delle parole chiave correlate durante le Olimpiadi 2016 aiuterebbe notevolmente l’esposizione delle tue app sportive. La tua app avrebbe anche maggiori possibilità di accedere anche agli elenchi di funzionalità dell’app store.

Rivedi le parole chiave
Sapevi che le parole nelle recensioni degli utenti dell’app sono indicizzate dal motore di ricerca dell’app store?

Ecco perché il mining di recensioni è un ottimo modo per ottenere idee per le parole chiave dell’app store. Le recensioni delle app esprimono la mente dei tuoi utenti. E le parole sono fortemente correlate a come cercherebbero la tua app. Solo guardando le parole chiave delle recensioni, sarai sorpreso di scoprire le idee per le parole chiave che non hai mai pensato prima.

Esistono alcuni strumenti di analisi delle recensioni sul mercato. E questo utilizza l’intelligenza artificiale nelle recensioni degli utenti per scoprire cosa piace e cosa non piace alla tua app.

[Indietro]

Parole chiave dell’App Store – Selezione delle parole chiave

Con il tuo set iniziale di parole chiave dell’app store, devi scegliere una strategia su come ottimizzare le parole chiave giuste. Esistono alcuni strumenti di ricerca per parole chiave che ti aiutano in questo processo di ottimizzazione delle parole chiave dell’app store. Forniscono le difficoltà (o le possibilità) e il traffico delle tue parole chiave. In ogni caso, scegli con attenzione circa 25 parole chiave per la prossima versione della tua app.

Suggerimenti per l’ottimizzazione dell’App Store :

Strategia di ottimizzazione delle parole chiave dell’App Store
Per una nuova app, scegli parole chiave a bassa difficoltà e traffico ragionevole . Aiutano la tua app a ottenere lo slancio iniziale. Dopo aver ottenuto lo slancio iniziale, inizia a utilizzare parole chiave con traffico più elevato e difficoltà ragionevoli . Aiutano la tua app a accumulare più download. Procedi gradualmente man mano che la tua app diventa più popolare.

Parole chiave dell’App Store a coda lunga
Usa frasi chiave più lunghe (ovvero parole chiave a coda lunga) per superare la concorrenza. Ad esempio, è difficile superare Zynga Poker con la parola chiave competitiva “Poker” (alta difficoltà). Ma hai maggiori possibilità di superarlo con la frase “Poker Casino”. È perché “Poker Casino” è meno competitivo (minore difficoltà).

Ritiro di parole chiave scadenti nell’App Store
Se hai già rilasciato la tua app con le tue parole chiave target, controlla il posizionamento attuale di queste parole chiave. Mantieni le parole chiave classificate dalla tua app tra le prime 10 e sostituisci le altre con nuove parole chiave nella prossima versione.

[Indietro]

Ottimizzazione delle parole chiave dell’App Store

Ora che hai scelto le parole chiave, sei pronto per usarle per la tua app.

Per gli sviluppatori iOS: compila i metadati delle parole chiave con le parole chiave dell’app store selezionate. Questi metadati decidono come viene scoperta la tua app. Segui le regole qui sotto e fai valere ogni personaggio!

  • Usa tutti i 100 caratteri
  • Separare ogni parola chiave con una virgola
  • Evita spazi, articoli e preposizioni
  • Usa singolare OR plurale, il più facile da classificare
  • Non ripetere la parola chiave
  • Usa i numeri invece di pronunciare le parole
  • Non è necessario includere le parole nel nome dell’azienda, nel nome dell’app e nei nomi delle categorie di app.

Suggerimenti per l’ottimizzazione dell’App Store:

Strumento per ottimizzare le parole App Store
Puoi utilizzare l’App Store SEO Grader per ottimizzare i metadati delle parole chiave dell’app. Lo strumento applica le regole sopra alle parole chiave della tua app e ti spiega come migliorare.

Come 5 volte le parole chiave dell’app store iOS
Desideri più spazio per le parole chiave per la tua app iOS? Puoi ottenere fino a 500 caratteri per le parole chiave del tuo app store iOS usando questo suggerimento di ottimizzazione. Questo è CINQUE VOLTE di più!

Per gli sviluppatori Android: Google Play non ha i metadati della parola chiave. Invece, Google estrae le parole chiave dalla tua descrizione come parole chiave del tuo app store. Incorporare le parole chiave nella descrizione in frasi naturali e sensibili. Tieni presente che le parole chiave nella sezione above the fold (le prime poche righe) hanno un peso maggiore rispetto al resto della copia descrittiva dell’algoritmo di ranking di Google, quindi ricorda di inserire le parole chiave dell’app store principale in questa sezione.

[Indietro]

Schermate dell’app

Secondo StoreMaven, il 60% degli utenti non passerà oltre le prime due immagini di screenshot. Una versione migliore dei tuoi primi due screenshot può aumentare le conversioni del 25%!

Per creare fantastici screenshot, assicurati che ogni screenshot indichi un singolo messaggio sulla tua app. Mostra i tuoi messaggi più forti nei primi due screenshot. Le migliori app usano tutti e cinque gli slot delle schermate per impressionare i loro utenti e dovresti fare lo stesso.

L’aggiunta di brevi didascalie ai tuoi screenshot può aiutare, ma assicurati che siano su uno sfondo pulito. E cerca sempre di creare un’impressione positiva nella mente degli spettatori.

Evita login, registrazioni, moduli di acquisto, pubblicità e persino schermate di benvenuto nei tuoi screenshot. Sfrutta al meglio gli screenshot per dire ai tuoi utenti perché dovrebbero amare la tua app.

Suggerimenti per l’ottimizzazione dell’App Store :

Schermate verticali
Mantieni gli screenshot in verticale. Gli utenti possono vedere più schermate su schermate strette quando le schermate sono verticali.

Schermate verticali di Clash of Clans

Schermate verticali di Uber

Ottimizza le schermate delle tue app
Per ottimizzare le schermate delle tue app, usa questo App Store SEO Grader. Lo strumento controlla le dimensioni, il conteggio, gli orientamenti e la compatibilità dei tuoi screenshot con i vari dispositivi iOS e ti spiega come migliorare.

[Indietro]

Video di anteprima dell’app

Realizzare un video può essere difficile ma può aumentare le percentuali di installazione di oltre il 23% secondo StoreMaven. Non dimenticare di utilizzare una buona cornice per poster (iOS) / grafica di funzionalità (Google Play). Questa grafica ha un grande impatto sul fatto che i tuoi visitatori guardino il tuo video.

Suggerimenti per l’ottimizzazione dell’App Store :

Video di marketing per app

Ecco alcuni degli elementi essenziali di un efficace video di marketing per app. Sono consigliati da Apptamin, una società nota per i video e i trailer delle app:

  • Usa i primi 5 secondi per attirare l’attenzione dello spettatore
  • Concentrati sulle migliori funzionalità, anziché su tutte le funzionalità
  • Il tuo video dovrebbe avere senso anche con l’audio disattivato
  • Includi un invito all’azione

Ricorda, l’80% degli utenti non guarda oltre i primi 12 secondi del video. Assicurati di tenerlo breve e al punto. Evita qualsiasi tipo di messaggio di dissolvenza in entrata e di benvenuto all’inizio del tuo video.

[Indietro]

Valutazioni dell’App Store – L’impatto

Valutazioni e recensioni hanno un grande impatto sui download delle tue app. È necessario un punteggio medio di 4 stelle o superiore. Altrimenti solo il 50% degli utenti è disposto a scaricare la tua app.

Dai un’occhiata a questa infografica per maggiori dettagli:

Suggerimenti per l’ottimizzazione dell’App Store :

Sentimento recensione dell’utente
Utilizza questo strumento per ottenere un’analisi del sentiment utente della tua app. Applica l’Intelligenza Artificiale alle recensioni degli utenti per scoprire cosa piace e cosa non piace alla tua app.

[Indietro]

Valutazioni dell’App Store – Ottenere valutazioni a cinque stelle

Come puoi ottenere più valutazioni a cinque stelle per la tua app?

Ritarda la richiesta di una valutazione fino a quando non vi è un probabile momento di feedback costruttivo. Ad esempio, chiedi quando l’utente ha completato una prenotazione, ha completato una missione in un gioco, ecc. Quando arriva il momento, chiedi gentilmente e non supplicare.

Cosa significa? L’app Circa Notizie è un esempio perfetto. Ha ottenuto il 90% di valutazioni a cinque stelle per ogni versione principale. Ecco un diagramma di flusso di come chiede agli utenti se desiderano fornire un feedback:

Immagine gentilmente concessa da Circa News

La chiave è incoraggiare gli utenti soddisfatti a lasciare recensioni positive e deviare le recensioni negative utilizzando l’opzione “invia feedback”.

Per fare ciò, è possibile sviluppare la propria versione del flusso di feedback e feedback o semplicemente utilizzare gli strumenti come i prompt di valutazione di Apptentive.

Suggerimenti per l’ottimizzazione dell’App Store :

I giusti percorsi per una recensione
Indirizza solo le recensioni positive all’App Store e le recensioni negative a supporto.

E se avessi già molte recensioni negative?

Redditor amirrajan ha condiviso alcuni fantastici consigli su come spazzare le recensioni negative sotto il tappeto. Ti spiega anche come dare una prima impressione positiva sulla tua app facendo buon uso delle recensioni a cinque stelle.

[Indietro]

Valutazioni dell’App Store – Rispondi alle recensioni

Ricordati di rispondere alle recensioni e ai feedback delle app! Solo coloro che hanno a cuore la tua app passeranno il tempo a lasciare un commento. Mostra anche a te che tieni a loro! Questo è un ottimo modo per far sapere ai visitatori che anche lo sviluppatore è attivo.

Per Google Play, nella Console per gli sviluppatori è disponibile un’opzione “Rispondi a una recensione”.

Per Apple App Store, puoi farlo anche dalla versione iOS 10.3 di marzo 2017.

Su iTunes Connect, seleziona “Le mie app> Scegli la tua app> Attività> Valutazioni e recensioni”.

Lì puoi vedere l’opzione “Rispondi” in ciascuna delle recensioni.

Suggerimenti per l’ottimizzazione dell’App Store :

Come rispondere alle recensioni

Prova a rispondere a tutti i feedback immediatamente dopo un’importante versione della tua app.

Se non riesci a rispondere a ogni recensione, prova a dare la priorità alle recensioni con le stelle più basse o quelle che menzionano problemi tecnici con la versione più recente della tua app.

Quando rilasci un aggiornamento dell’app che risolve i problemi menzionati dagli utenti nelle recensioni precedenti, considera di rispondere alle recensioni pertinenti per far loro sapere che l’aggiornamento ha risolto i loro dubbi.

Una volta che un utente indica che la tua risposta ha risposto alla sua domanda o risolto il problema tecnico, prendi in considerazione la possibilità di chiedere loro di aggiornare la loro valutazione e revisione.

Puoi anche favorire un coinvolgimento più profondo chiedendo agli utenti un feedback sui futuri aggiornamenti delle app come parte della tua risposta.

[Indietro]

Valutazioni su App Store – Recensioni su una stella

Le recensioni da una stella sono i tuoi amici. Leggili tutti. Cerca di capire perché gli utenti si sono lamentati della tua app e pensa a cosa devi fare per trasformarli in recensioni a cinque stelle. Questo processo di pensiero ti aiuta a migliorare la tua app dal punto di vista dell’utente. Inoltre, correggi tutti i gravi bug, crash e problemi di prestazioni.

Alla fine, ottenere di più e migliori recensioni di app si riduce alla creazione di una grande app che gli utenti amano. Ascolta, migliora le tue app e ripeti fino a quando non sei in cima alle classifiche dell’app store.

[Indietro]

Strategia di localizzazione delle app

La localizzazione delle app ti offre un pubblico più vasto per scaricare la tua app mobile. Ma localizzare l’intera app in molte lingue può essere un compito scoraggiante.

Prima di eseguire una localizzazione completa dell’intera app, prendere in considerazione la localizzazione della scheda dell’app. Significa tradurre il nome della tua app, parole chiave, schermate, ecc.

David Janner della rivista MAKE APP ha condotto un esperimento di localizzazione. Nel suo esperimento, ha localizzato solo il nome dell’app, le parole chiave e talvolta la riga superiore nella descrizione dell’app. Dopo questa semplice localizzazione, la sua app ha ricevuto un enorme 767% aumento dei download. Prima della localizzazione, i download provenivano principalmente dagli Stati Uniti. Dopo la localizzazione, i suoi download sembravano così:

Immagine gentilmente concessa da MAKE APP Magazine

Secondo OneSky, solo il 31% delle entrate totali delle app nel mondo proveniva dagli Stati Uniti, mentre il 41% proveniva dall’Asia e il 23% dall’Europa. In particolare, la Cina ha già superato gli Stati Uniti sia per il download di app iOS sia per le entrate. Se la tua app ha solo una versione inglese per il mercato statunitense, stai lasciando molti soldi sul tavolo.

Suggerimenti per l’ottimizzazione dell’App Store :

Strategia di localizzazione delle app
Individua innanzitutto l’elenco delle app per verificare il rendimento dell’app in diversi Paesi. Puoi quindi decidere se eseguire la localizzazione completa dell’intera app per i paesi con le migliori prestazioni.

Localizzazione di icone e schermate
Diversi paesi hanno una chiara preferenza per i colori delle icone, i layout delle schermate e le annotazioni. Dai un’occhiata a questi post sui colori delle icone e sulla localizzazione degli screenshot per ulteriori approfondimenti.

[Indietro]

Localizzazione app – I migliori paesi per la tua app

Ora conosci la strategia, ma quali paesi dovresti iniziare prima?

Se la tua app è già disponibile in più di un Paese, puoi utilizzare l’analisi delle app per scoprire i principali Paesi tramite i download delle tue app. Controlla le lingue ufficiali dei primi cinque paesi e localizza la tua scheda dell’app se non l’hai ancora fatto.

A seconda della tua priorità, puoi anche fare lo stesso usando i principali Paesi per entrate, ARPU, tasso di conversione, dispositivi attivi o conservazione.

Suggerimenti per l’ottimizzazione dell’App Store :

Prevedi i tuoi prossimi mercati di successo
Questo strumento di analisi delle app prevede dove si baseranno i tuoi prossimi mercati di successo su LTV (Lifetime User Value), ARPU (Average Revenue per User), tassi di conversione e altro. Con queste informazioni, puoi localizzare in modo proattivo la tua app per cogliere le opportunità di mercato.

[Indietro]

Localizzazione app – Principali paesi per entrate

Un altro approccio è quello di localizzare la tua scheda app per i principali paesi tramite download e / o entrate. Secondo App Annie, ecco i migliori paesi nel terzo trimestre del 2016.

Ancora una volta, controlla le lingue ufficiali dei principali Paesi e localizza la tua scheda dell’app se non l’hai ancora fatto.

[Indietro]

Tassi di conversione delle app – L’impatto

Innanzitutto, quali sono i tassi di conversione (CR)?

Usiamo le analisi dell’Apple App Store per illustrare il concetto.

Nell’app Analytics di Apple iTunes Connect, puoi trovare i seguenti:

  • Impressioni (il numero di volte in cui la tua app è stata visualizzata nell’App Store)
  • Visualizzazioni della pagina dell’app (il numero di visite sulla pagina della tua app nell’App Store)
  • e unità app (il numero di download)

Con questi dati, puoi facilmente calcolare due CR:

  • Visualizzazione pagina CR = Visualizzazioni / impressioni pagina app x 100%
  • Scarica CR = Unità app / Visualizzazioni pagina app x 100%

Per mettere le cose in prospettiva,

  • La visualizzazione della pagina CR è la percentuale di persone che visualizzano la tua app dai risultati di ricerca, dagli elenchi di ranking o dagli elenchi di app in primo piano, quindi tocca l’icona per controllare l’app.
  • Il CR download è la percentuale di persone che visitano la pagina dell’app e quindi scaricano l’app.

Questi due CR possono essere presentati insieme a impressioni, visualizzazioni di pagina di app e unità di app in un diagramma chiamato Imbuto di conversione nel marketing delle app.

Perché il tasso di conversione è un grosso problema?

Ci sono principalmente tre ragioni.

1. CR è un forte indicatore quantitativo dell’efficacia dell’ottimizzazione dell’App Store

Il ranking delle parole chiave e il numero di download non sono le metriche migliori per misurare le prestazioni dell’ottimizzazione dell’App Store. Esistono molti fattori esterni che possono influenzare queste due metriche. Ad esempio, un grande editore concorrente può pubblicare un’app estremamente popolare e spostare le app nella classifica delle parole chiave di un margine (ad esempio, l’impatto di Pokemon Go e delle app correlate sulla parola chiave “Pokemon” e “Go”). Oppure si esegue l’ottimizzazione dell’App Store e una campagna pubblicitaria contemporaneamente e il numero di download non diventa puramente organico.

D’altro canto, i CR sono indipendenti dalla concorrenza del mercato né dalla fonte di traffico. Ti danno la vera immagine dell’efficacia dell’ottimizzazione dell’App Store.

2. CR riflette la probabilità di essere classificato

CR è un segnale di ranking naturale nella ricerca di app store. Se molte persone cercano determinate parole chiave, fanno clic sullo stesso risultato di ricerca e scaricano la stessa app, Google Play e App Store dovrebbero ricevere un messaggio forte:

“Gli utenti vogliono vedere questa app!”

e posizionare l’app in una posizione dominante (ovvero classifica o elenco in primo piano).

3. CR ti fa risparmiare!

È solo una semplice matematica: se raddoppi il tuo CR, riduci della metà i costi pubblicitari per la stessa quantità di download. Per lo stesso motivo, se non hai ottimizzato il tuo CR, non spendere un sacco di soldi in campagne pubblicitarie! Sprecheresti i tuoi soldi.

Solo una storia secondaria: alcune fattorie di manipolazione di rango vanno persino lontano e ne approfittano. Offrono un servizio di manipolazione del ranking delle parole chiave. Aumentano il ranking di un’app “cercando” l’app per parole chiave specifiche, toccando l’app nei risultati di ricerca e scaricando l’app: il flusso esatto della canalizzazione di conversione.

[Indietro]

Tassi di conversione delle app – Visualizzazione pagina CR

Ora conosci l’importanza del tasso di conversione, vediamo come possiamo migliorarli.

Facciamo un riassunto:

Visualizzazione pagina CR = Visualizzazioni / impressioni pagina app x 100%

Se CR visualizzazione pagina è inferiore al 3%, dovresti provare a migliorarlo.

3%? Veramente? Sì, il 3% sembra molto basso, ma non crederai che molte app abbiano meno dell’1% che abbiamo visto!

Per migliorare CR visualizzazione pagina, concentrati sull’ottimizzazione di questi metadati:

  • Nome dell’applicazione
  • Icona dell’app
  • Prime 2 righe di descrizione dell’app
  • Primi 2 screenshot (o video di anteprima dell’app)
  • Valutazioni delle app

È perché il risultato della ricerca dell’app mostra solo queste informazioni. Ciò significa che sono le tue esche per portare gli utenti alla tua pagina dell’app. Quindi approfittane!

[Indietro]

Tassi di conversione delle app – Scarica CR

Ora diamo un’occhiata a Download CR:

Scarica CR = Unità app / Visualizzazioni pagina app x 100%

La gente di SplitMetrics ha fatto un ottimo lavoro su questo argomento. Hanno raccolto i tassi di conversione dei download da centinaia di esperimenti con oltre 10.000.000 di utenti. Ecco i migliori tassi di conversione in ciascuna categoria di app nel loro studio:

Sulla base di questo grafico, è necessario impostare l’obiettivo CR di download su almeno il 60% per la maggior parte delle categorie. Per le categorie Salute, fitness e istruzione, puoi impostare il tuo obiettivo un po ‘più in basso rispettivamente a circa il 40% e il 50%.

Se il CR di download è inferiore al benchmark target, è necessario seguire tutti i suggerimenti in questo articolo per migliorare questa metrica.

Suggerimenti per l’ottimizzazione dell’App Store:

Confronta il tuo tasso di conversione
Utilizza questo strumento di ottimizzazione dell’App Store per confrontare il tasso di conversione (CR) della tua app. Confronta il tuo CR di download con la mediana della categoria di app e il miglior CR e ti dice cosa dovresti fare.

[Indietro]

Dimensioni dell’app

Prova a rendere la tua app più piccola di 100 MB. È perché gli utenti non possono scaricare app che superano i 100 MB utilizzando il servizio cellulare.

Quindi, ad esempio, se un utente su un autobus o un treno non può scaricare “adesso”, è improbabile che l’utente scriva il nome e riprovi X ore dopo quando sono a casa.

Hai bisogno di qualche prova? Questo post di appfigures mostra che è possibile scaricare ~ 98% dei primi 100 giochi gratuiti e ~ 62% di giochi iOS e Android a pagamento inferiori a 100 MB.

Pensi che 100 MB non siano sufficienti per la tua app? Dai un’occhiata a Clash of Clans . La sua versione iOS è solo 85.3 MB.

Suggerimenti per l’ottimizzazione dell’App Store :

Rendi la tua app più piccola
Per ridurre le dimensioni dell’app, prendere in considerazione la compressione di alcune risorse grafiche o rendere scaricabili alcuni contenuti dopo l’installazione.

Confronta con le 100 migliori app
Vuoi sapere come le dimensioni della tua app sono paragonabili a quelle delle 100 migliori app? Usa questo strumento di ottimizzazione dell’App Store. Indica se la dimensione della tua app rientra nell’intervallo ragionevole delle dimensioni delle 100 migliori app.

[Indietro]

Prezzi delle app: gratis con gli acquisti in-app

Rendere la tua app gratuita può rimuovere l’attrito per gli utenti a scaricare la tua app. Dopo tutto, quale prezzo è meglio che gratuito?

Se vuoi guadagnare dalla tua app gratuita, considera il modello di prezzi degli acquisti in-app (IAP) se questo ha senso per il design della tua app. Conto IAP per il 79% delle entrate dell’app store.

Suggerimenti per l’ottimizzazione dell’App Store :

Nuovo per acquisto in-app (IAP)?
Dai un’occhiata a questa lista di controllo IAP da non fare. Può far partire il tuo progetto IAP.

Hai bisogno di idee per l’acquisto in-app (IAP)?
Ecco un meraviglioso elenco di 40 idee IAP da prendere in considerazione.

[Indietro]

Prezzi delle app – Gratis con annunci

Se scegli di realizzare entrate pubblicitarie in-app , prova a utilizzare gli annunci nativi. Sono creati per adattarsi al contesto esatto dell’app in cui vengono visualizzati. In questo modo, servono come contenuti extra per l’app stessa anziché come materiale promozionale. Dai un’occhiata a questo post per vedere altri motivi per cui gli annunci nativi sono migliori degli annunci banner tradizionali.

[Indietro]

Prezzi delle app – App a pagamento

Usa un prezzo ragionevole confrontando il prezzo della tua app con le tue app concorrenti. Inoltre, fai riferimento alla fascia di prezzo delle migliori app nelle tue categorie di app.

Un buon punto di partenza per testare il mercato è $ 0,99 o $ 1,99. Nulla al di sopra di $ 2,99 non ti farà guadagnare molti soldi. L’eccezione è Minecraft Pocket Edition , al prezzo di $ 6,99.

[Indietro]

Compatibilità app – iMessage

Per le app iOS, il supporto dell’app iMessage consente all’app di diventare virale attraverso i contatti telefonici dell’utente. Puoi anche ottenere un’esposizione extra nell’App Store per iMessage.

Hai bisogno di idee su come usare iMessage per la tua app? Scopri come queste 10 app utilizzano l’integrazione di iMessage per ulteriori idee.

[Indietro]

Compatibilità app – Apple Watch

Per le app iOS, il supporto di Apple Watch migliora l’esperienza del cliente e la fedeltà dell’utente.

Ma non limitarti a copiare le funzionalità dell’app originale direttamente nell’app Apple Watch. Fai buon uso delle caratteristiche di Apple Watch per migliorare la tua esperienza utente. Hai bisogno di ispirazioni? Dai un’occhiata a queste 50 migliori app di Apple Watch.

[Indietro]

Compatibilità app – Condivisione famiglia

Per le app iOS, Apple offre la partecipazione Family Sharing per gli sviluppatori di app. La condivisione familiare consente a un massimo di sei membri della famiglia di condividere gli acquisti di app sulla stessa carta di credito su dispositivi e genitori per supervisionare gli acquisti dei propri figli. Supportare la condivisione della famiglia significa che puoi raggiungere più membri della famiglia e migliorare la fedeltà degli utenti.

Apple chiarisce inoltre che gli acquisti in-app non sono trasferibili tramite la condivisione familiare. I membri della famiglia sono solo le app stesse. Significa che la condivisione familiare offre un potenziale di guadagno maggiore per le app con acquisti in-app.

[Indietro]

Compatibilità app – Game Center

Sebbene l’app Game Center sia stata rimossa da iOS 10, il servizio Game Center è ancora disponibile. Se hai un gioco iOS, puoi utilizzare queste funzionalità di Game Center:

  • Classifica
  • realizzazioni
  • Le sfide
  • Giochi di salvataggio
  • Matchmaking per giochi multiplayer

Queste funzionalità migliorano la viralità del tuo gioco e la fidelizzazione degli utenti in molti modi.

[Indietro]

Aggiornamenti delle app

Le statistiche mostrano che esiste un’alta correlazione tra valutazioni elevate e frequenza di aggiornamento delle app. In effetti, il rilascio di aggiornamenti regolari ha molti vantaggi. Migliora la fidelizzazione degli utenti e tiene a mente un’app perché l’app verrà visualizzata nell’elenco degli aggiornamenti negli app store. Anche a Apple e Google piace vedere gli aggiornamenti dell’app perché mostrano che sei impegnato nell’app e che è ancora in fase di manutenzione.

Con quale frequenza aggiornare la tua app? Dai un’occhiata a questo grafico prima:

Per queste 25 migliori app iOS, la media è stata di circa 30 giorni tra gli aggiornamenti. Consiglierei almeno un aggiornamento al mese e fino a una volta alla settimana.

Non dimenticare di utilizzare le notifiche push per avvisare gli utenti degli aggiornamenti di nuove app. Hanno un grande impatto sui download degli aggiornamenti. Idealmente, dovresti inviare notifiche solo agli utenti che non hanno scaricato la tua ultima versione. Nel caso in cui non riesci a distinguere chi ha e chi no, dovresti scrivere attentamente il tuo messaggio per evitare confusione.

Per esempio,

Hey! Hai verificato la disponibilità di aggiornamenti nell’App Store di recente?
Aggiornamenti! Tutte le tue app sono aggiornate? Controlla il pulsante Aggiornamenti nell’App Store.

Naturalmente, non dovresti fare un aggiornamento solo per il gusto di fare un aggiornamento. Gli aggiornamenti dovrebbero sempre migliorare la tua app in qualche modo, sia con correzioni di bug che con miglioramenti.

[Indietro]

Apple App Store e Google Play

Se ti chiedi quali sono le differenze tra Apple App Store e Google Play sull’ottimizzazione dell’App Store, ecco un ottimo riassunto:

[Indietro]

Mettere tutto insieme

Ecco una bella infografica prodotta da Y Media Labs. Riassume i punti più importanti sull’ottimizzazione dell’App Store.

Dopo aver pubblicato le modifiche, tieni d’occhio il posizionamento delle parole chiave. Le classifiche cambiano subito dopo aver pubblicato la nuova versione. Obiettivo per classificare la tua app tra le prime 10 parole chiave. Se le tue nuove parole chiave sono troppo difficili da classificare, potresti doverle sostituire con le tue vecchie parole chiave.

Controlla l’ottimizzazione del tuo app store ogni tre settimane o quattro perché è quando cambiano le grandi tendenze. Non arrenderti se i risultati delle prime ottimizzazioni non stanno andando bene. Il marketing delle app richiede tempo e l’ottimizzazione dell’App Store richiede molte osservazioni da padroneggiare.

Congratulazioni!

Hai letto fino alla fine di questo mega post (~ 6.000 parole).

Regalati una GRANDE mano!

E ti auguro buona fortuna nel tuo viaggio.

PS. Se sei troppo impegnato per provare tutti questi suggerimenti, usa questo strumento di ottimizzazione dell’app store. In meno di 30 secondi, controlla automaticamente la tua app utilizzando le best practice per l’ottimizzazione dell’app store e ti spiega come migliorare.

Ed è gratis 🙂

Ciao,

Ecco i 4 passaggi per aumentare i download di app organiche:

Passaggio 1: misura le tue installazioni

Come notò una volta Peter Drucker, “Se non riesci a misurarlo, non puoi gestirlo.” In ogni fase, ogni singolo ritocco che fai dovrebbe essere misurato rispetto al benchmark che hai stabilito. Inizia misurando sia le installazioni organiche che quelle a pagamento. L’equazione è semplice:

Installazioni organiche = Installazioni totali – Installazioni a pagamento

L’App Store riporta il numero totale di installazioni, mentre troverai installazioni a pagamento riportate nella tua piattaforma di misurazione mobile. Sia Google che Apple stanno ora aiutando i publisher fornendo analisi di coinvolgimento in app e dati di ricerca di app store. Mentre implementate la vostra strategia ASO, ricontrollate per identificare i vostri progressi e l’impatto.

Passaggio 2: scegli le parole chiave giuste

Le parole chiave giuste – le frasi singole e multi-parole ricercate dagli utenti per trovare esattamente l’app che stanno cercando – sono fondamentali per la scoperta dell’app. Questo perché due terzi degli utenti (67 percento) hanno trovato l’ultima app che hanno scaricato utilizzando la ricerca.

Quindi, se la tua app non si posiziona in alto nella classifica delle parole chiave quando il tuo cliente ideale la cerca, non stai usando le parole chiave giuste.

Sviluppa un elenco iniziale per:

Brainstorming di un elenco basato sulle parole chiave che i tuoi clienti potrebbero usare per trovare app come la tua

Ricerca di una parola chiave seed su Google, Google Play o nell’App Store di Apple e utilizzo dei risultati di compilazione automatica

Lavorare con strumenti gratuiti come lo Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google, lo Strumento per le tendenze di Google e lo Strumento per le parole chiave

Esplorazione di ricerche e analisi di parole chiave che identificano potenziali parole chiave in base all’analisi della tua app, delle parole chiave della concorrenza e altro ancora

Modifica e dai la priorità al tuo elenco

Ora hai la tua lista principale. Successivamente, ci sono tre fattori da considerare quando lo si riduce per determinare le parole chiave più efficaci:

Rilevanza: la visualizzazione in cima a un elenco non ha importanza se l’app non ha nulla a che fare con la parola chiave. Un utente ignorerà la tua app, la cancellerà immediatamente o potrebbe anche lasciare una recensione negativa.

Difficoltà: più una parola chiave è popolare, più app la competono e più è difficile classificarla. Inizia con parole chiave meno competitive. (Un dizionario dei sinonimi può aiutare a trovare sinonimi di parole chiave per parole simili ma meno difficili)

Popolarità: con quale frequenza gli utenti cercano la parola chiave?

Localizzare

Le parole chiave nella lingua del tuo Paese di destinazione sono un proiettile d’argento sottoutilizzato. Uno sviluppatore ha scoperto che l’aggiornamento del loro elenco finale di parole chiave nella lingua locale nei paesi chiave ha comportato un aumento del 700% dei download.

Passaggio 3: ottimizza il tuo grado

Secondo Flurry Analytics, l’82% degli utenti non passa mai oltre i primi 25 risultati di ricerca. Inoltre, l’app numero uno di solito occupa il 30 percento delle installazioni organiche, con il 17 percento in posizione 2 e il 12 percento in posizione 3.

Due fattori incidono direttamente sul posizionamento delle parole chiave della tua app:

Fattori on-page: informazioni che l’app store associa alla tua app, inclusi nome dell’app, nome dello sviluppatore, titolo, descrizione, icona, schermate, ecc.

Fattori fuori pagina: come i tuoi utenti interagiscono con l’app, tra cui percentuale di clic, download, utilizzo, classifica dei social media, velocità / affidabilità dei server, ecc.

Miglioramento dei fattori fuori pagina

Ignorare i fattori fuori pagina, in particolare, significa che non entrerai mai nelle prime tre posizioni critiche, dove va oltre il 50 percento del traffico delle parole chiave. I fattori off-page tendono ad essere molto più difficili da influenzare rispetto ai fattori on-page, ma possono essere potenziati attraverso un’efficace pubblicità a pagamento con reti pubblicitarie come Supreme Media, che ottimizzano le campagne per un forte impatto ASO.

Gli attuali algoritmi di classificazione sono segreti custoditi, ma ci sono fattori che puoi influenzare per migliorare efficacemente il tuo grado in entrambi i negozi, quindi migliorarli avrà un impatto sulla tua visibilità.

  • Download totali
  • Scarica la velocità
  • Percentuale di clic
  • Tassi di utilizzo e di scarto
  • Aggiornamenti dell’app
  • Valutazione media degli utenti
  • Le valutazioni contano
  • Miglioramento dei fattori on-page

I fattori on-page migliorano sia le percentuali di clic (CTR) sia le percentuali di conversione (CVR), che migliorano direttamente il posizionamento. Per fare ciò, concentrati sull’ottimizzazione delle seguenti aree:

Nome app (titolo): nei risultati di ricerca vengono visualizzati solo 25 caratteri. Prendi in considerazione l’utilizzo di parole chiave pertinenti per aumentare il CTR.

Dimensione file app: vuoi un’app che viene scaricata rapidamente. Più grande è il file dell’app, più basso è il CVR.

Descrizione: solo le prime tre righe vengono visualizzate come anteprima, quindi falli contare.

Icona: l’icona influisce sia sull’uso continuo dell’app, sia sul CTR iniziale e sul CVR. Utilizza gli strumenti di test A / B per determinare quali icone si distinguono e funzionano meglio.

Schermate e anteprime video: ben fatto, le risorse promozionali visive testate A / B convincono i visitatori che vale la pena scaricare l’app.

Passaggio 4: ripetere

ASO è un processo continuo: devi rimanere al passo con i tuoi sforzi di ottimizzazione per mantenere alte le tue classifiche. Continua a misurare tutto quanto sopra, tieni d’occhio le parole chiave con scarso rendimento, non mollare mai i test A / B per continuare a migliorare i tuoi elementi di marketing visivo e aumentare il tuo posizionamento con pubblicità strategica a pagamento.

Inoltre puoi controllare questo link per stimare gratuitamente quanti download potrebbe portare l’ottimizzazione dell’App Store nella tua app!

Esistono molti componenti di un efficace marketing per app mobili che richiedono molto tempo e sforzi, ma senza l’ottimizzazione dell’app store, tutti i tuoi sforzi possono andare sprecati.

Ho cercato la tua app Pirate Spanish.

Le schermate devono essere migliorate. La progettazione di schermate, icone e video promozionali pertinenti e interessanti ottimizzerà la visibilità dell’app per l’app store.

Anche la descrizione non è professionale. La descrizione dell’app deve essere inclusa nel caso in cui inserisci le parole chiave pertinenti.

Le tue potenziali installazioni e entrate possono raggiungere una crescita esponenziale grazie all’ottimizzazione dell’app store. E con aziende come MoPeak o KeenMobi la tua app soddisfa i tuoi obiettivi.

Spero che sia di aiuto.

Forse per fornire la mia piccola esperienza su questo. Ho un’app su Google Play

Lollipop & Sweet Candy: Giochi Match 3 gratuiti – App Android su Google Play

Il seguente elenco di controllo dovrebbe aiutarti a ottenere download più organici:

1. Comprendi il pubblico a cui ti rivolgi. Fai una ricerca approfondita dei tuoi concorrenti, di chi si crogiolano e di cosa funziona per loro in modo da poter prendere in prestito idee

2. Anche ASO è molto cruciale. Ricerca di parole chiave a bassa concorrenza e traffico decente. Non lottare per classificare al 1000 ° posto in una parola chiave popolare, ma essere tra i primi 10 in una parola chiave non così congestionata. Conosci le parole chiave da inserire nel nome dell’app e quali mettere nella descrizione

3. Avere un buon nome per l’app

4. Avere una descrizione dell’app attraente

5. Schermate e icone attraenti

6. Ottieni buone recensioni dagli utenti, chiedi loro di recensire la tua app

7. Ottieni una fanpage di Facebook per interagire con gli utenti

8. Avere un’app di alta qualità

Segui quelli accanto ad altri suggerimenti degli altri sviluppatori e scopri cosa funziona per te. In bocca al lupo!

Devi

  • aggiungi altre immagini per mostrare agli utenti l’aspetto della tua app
  • aggiungi un tutorial video, assumi persone per farlo per te su Fiver
  • aggiungi le parole chiave pertinenti nella tua descrizione in modo che la tua app sia più alta nei risultati di ricerca
  • sottolinea la caratteristica unica più importante fornita dalla tua app

Dovresti anche considerare la creazione di due versioni della tua app, una gratuita e una a pagamento. Utilizza un’app gratuita limitata con annunci per inviare persone alla tua versione a pagamento completamente funzionale tramite l’acquisto in-app.

Ciò consentirà agli utenti di sapere cosa stanno cercando di acquistare e la tua versione gratuita ti darà anche qualcosa attraverso gli annunci. Puoi utilizzare StartApp o Admob per monetizzare la tua versione gratuita, ci sono molte altre reti pubblicitarie tra cui scegliere.

Spero che sia di aiuto.

Ciao ragazzi!
Ho alcune app in gioco!

Ma penso che dipenda dal tipo di app e dal tipo di annunci! Nella fatturazione delle app puoi fare soldi e rimuovere gli annunci un vero e proprio oggetto semplice da pagare!

Quindi, forse ho pensato male quando ho deciso che li svilupperò!
Ma ora pubblico alcune nuove app e aspetto le interazioni!
Ho provato la campagna adwords ma è troppo costoso una società di inizio entrate 0!

Quindi ecco le mie statistiche

App gratuite con acquisto in app e pubblicità (pubblicata nel gennaio ’17)

  1. Racconti per bambini
    Tales – App Android su Google Play
    È stato promosso su campagna adword e scaricato: 355 utenti
    Era la mia prima app! L’ho iniziato per pagare e guadagnare (4 downloader) con annunci e pagare insieme: 4 $
    Utenti attivi: 70
  2. Motivazione
    Motivazione – App Android su Google Play
    È la seconda app di febbraio!
    Non è stato promosso da qualche parte ma è stato scaricato: 216
    Nell’acquisto di app e pubblicità insieme mi portano: ~ 5 $
  3. Happy Finish Games- Questi disponibili pochi giorni fa …
    Drunken – App Android su Google Play
    Questo Drunken ha 5 downloader ora ma alcuni giorni fa è iniziato.
    È stato promosso e mi porta 0 $ per questo ora gratis.
  4. Passi sensuali – App Android su Google Play
    Questo gioco erotico Step by Step per coppie è iniziato anche pochi giorni fa e mi ha portato 3 $

    Quindi … Se riesci a guadagnare molto denaro con le app hai più modi.
    Ho imparato che le persone non vogliono scaricare le app di valore. Le persone preferiscono le app di intrattenimento e di gioco.
    Ma secondo me se vuoi guadagnare soldi devi creare un’app che gli utenti devono usare ogni giorno. Ad esempio: ToDo app, App di allarme, App di diario, ecc. Forse ero un principiante e non ho fatto cose troppo grandi. Ma i racconti sono propri, abbiamo scritto quelli. E la motivazione è la mia opinione per il mondo. E ecc … E i giochi erotici e il gioco del bere hanno anche nuovi compiti. Quindi forse funzionerà bene. Penso che 6 mesi prima sia l’opzione migliore per fare soldi! Ma ora sto pensando a qual è il problema. Forse il tempo ?!

Ciao )

Nella tua situazione, ti consiglio di riavviare il gioco su Google Play Market e acquistare alcune installazioni insistenti per aumentare i download e avviare la tua app nella top-list delle nuove app su Google. Posso consigliare il vostro amico di servizio ogni volta che lo uso – società CPIMobi. Tale azienda può aiutarti a ottenere installazioni da persone reali a un prezzo popolare. Sicuramente aiuterà la tua app a essere promossa più velocemente insieme ad altri metodi.

Inoltre, prepara schermate e descrizioni migliori. E pensa alla monetizzazione della tua app.

Spero che sia d’aiuto.

  1. Dovresti tradurre la descrizione dell’app in modo che tutti possano leggere anche se non si installano.
  2. La seconda è l’interfaccia utente Hai un’interfaccia molto semplice Prova a decorarla.
  3. Il colore verde non è buono Ti suggerisco di sostituire il verde con l’azzurro chiaro Avrà un buon impatto sugli utenti perché il colore blu non è fastidioso e l’app è sul mare, quindi diventa un punto in più per prendere il blu come colore primario.
  4. Crea un logo unico L’icona è progettata da uno sguardo laterale. Aumenta le dimensioni e rendilo anteriore in modo che sia Popping fino all’utente. Rimuovere anche le barre superiore e inferiore dall’icona e rendere sfondo azzurro.
  5. Prova ad aggiungere altri screenshot e nota che lo screenshot è la parte più emozionante dell’app.

Queste sono le mie raccomandazioni, spero che tu le capisca. Sono Graphic Designer e ho un’esperienza nell’interfaccia utente.

Hey
Ecco un breve suggerimento su cosa includere nei tuoi screenshot:

L’ottimizzazione della pagina dell’app Play Store è un processo complicato in quanto vi sono molti fattori che la influenzano. In alcuni casi siamo riusciti a ottenere un rapporto di download superiore del 10-% 15%.
Ecco come suggeriamo di farlo:
Innanzitutto, scomponi le caratteristiche principali della tua app in un breve elenco.
Quindi, prova a “vendere” queste funzionalità negli screenshot e nella descrizione del testo. A / B prova le funzionalità che hai messo in primo piano, nei primi screenshot.
Con il tempo, vedrai che la tua visita al rapporto di download aumenta quando metti alcune funzioni in primo piano e diminuisce quando altre sono in primo piano.
Questo dovrebbe anche darti un suggerimento su dove dovresti dedicare i tuoi sforzi a ciò che gli utenti vogliono dall’app.

Questa è una parte di un post sul blog che ho scritto nell’argomento .:
4 potenti modi per migliorare la tua pagina dell’app Play Store

Un’idea veloce che potrebbe aiutarti anche: tradurre la descrizione sembra portare nuove installazioni per noi. (Lingue europee, su Google Play, e stiamo per testarlo sull’App Store. Naturalmente, stiamo anche traducendo l’app.)